Loading...
  • Un lungo viale

    Un lungo viale

    per lasciarsi la città alle spalle

  • Il ritmo della natura

    Il ritmo della natura

  • Riposo

    Riposo

  • Cucina sana

    Cucina sana

    Ricette di famiglia

  • Relax

    Relax

  • Un punto di vista

    Un punto di vista

14 CAMERE
COLAZIONE INCLUSA
2 RISTORANTI
800 MQ DI BENESSERE

HOTEL DI CAMPAGNA

Inaugurata nel 2008 la struttura offre 12camere e 2 appartamenti caldi ed accoglienti, attrezzati di tutti i comfort a disposizione di chi cerca la tranquillità ed il riposo in aperta campagna, lontano dai rumori della città ed immerso nei suoni della natura.

Le camere sono superior con letti King size, servite da ballatoi tipici delle costruzioni rurali milanesi di inizi novecento. L’HOTEL ha un ristorante interno aperto al pubblico attivo da Martedì a Venerdì che offre prodotti a km 0 e la familarità di una casa, con la supervisione del sig. Paolo Colombi a disposizione degli ospiti per consigli, necessità e qualche gradita chiacchera fondamentale per i viaggiatori business. La stuttura è stata ricostruita nel 2008 con tutte le caratteristiche delle case rurali Milanesi ma con le infrastrutture necessarie per garantire una permanenza di alto comfort. WiFi gratuito, tv, aria condizionata e prodotti cortesia naturali all’interno delle camere, in aggiunta una cucina ad induzione frigo e soggiorno per le nostre junior suite.

Vi offiamo un servizio Hotel, Country relais vicino a Milano, Bergamo e Como (30 minuti) raggiungibili tramite autostrada A4 o tramite collegamento ferroviario, poichè la stazione di Carnate(5 min) permette di raggiungere Milano Stazione Centrale con un diretto in 15 minuti.

Luogo ideale per chi si deve recare a Milano, Bergamo o Como per lavoro ma ama la tranquillità, il benessere e la buona cucina, immerso in un’atmosfera che vi farà sentire a casa.

ECOMUSEO ADDA DI LEONARDO

L’ecomuseo Adda di Leonardo, che coinvolge il Parco Adda Nord, promuove un territorio compreso nelle province di Lecco, Milano e Bergamo. Ciò che lo caratterizza è la presenza dell’acqua; il suo territorio, con scorci suggestivi, si snoda lungo il fiume Adda e accoglie i navigli di Paderno e della Martesana. Ma l’originalità è data dai segni della presenza di Leonardo da Vinci che soggiornò in questi luoghi dal 1507 al 1513, apportando un notevole contributo culturale, teorico e pratico.

Il Traghetto di Leonardo collega Imbersago, in provincia di Lecco a Villa D’Adda, in provincia di Bergamo : il barcone di legno, di 60 metri quadri circa, può trasportare fino a 100 persone e cinque macchine. E’ governato da una sola persona con l’ausilio di un bastone e di un leggero sforzo muscolare. Non c’è motore. Rimesso in funzione il secolo scorso – e infatti conserva ancora un sapore “antico” – era stato progettato da Leonardo da Vinci che aveva elaborato un semplice quanto ingegnoso meccanismo per sfruttare, come forza locomotrice, la corrente stessa del fiume Adda.
Il barcone è collegato a un robusto cavo d’acciaio teso tra le due sponde e si sposta azionando uno speciale timone posto sotto la chiglia. Secondo l’orientamento di questo timone la corrente naturale del fiume che lo investe genera una spinta la cui componente trasversale produce il moto del traghetto in un verso o in quello opposto.

www.Visitadda.com
Incoming office del Distretto Bioculturale dell’Adda c/o Parco Adda Nord
Tel. 02-92273118 – Fax. 02-36641211
Villa Gina – via Padre Benigno Calvi, 3
20056 Trezzo sull’Adda (MI) – info@visitadda.com

Fonti www.regionelombardia.it, www.wikipedia.it, www.lifegate.it

PARCO ADDA NORD

Il Parco dell’Adda Nord comprende i territori di pianura attraversati dal fiume Adda, a valle del lago di Lecco. In questa parte il fiume si snoda all’interno di un paesaggio dalle caratteristiche ambientali uniche. Il parco venne istituito nel 1983 e ha una superficie di 5580 ettari. Di particolare interesse naturalistico l’Oasi del WWf LE FOPPE , che interessa un’area di circa 11 ettari nella campagna a Ovest di Trezzo sull’Adda, di cui 5 oggetto di un intervento di rinaturalizzazione a partire dai primi anni Novanta. L’area è inserita in una zona di campagna caratterizzata ancora da una buona presenza di filari, anche se nei prossimi anni sarà lambita dall’espansione urbana.
Con il termine “Foppa”, nel milanese si intende una buca colma d’acqua. Le Foppe qui sono artificiali, create da escavazioni di argilla per la produzione di mattoni, attività terminata non molti anni fa. L’Oasi Le Foppe, infatti, si trova nella pianura milanese nordorientale, in una zona dove affiorano sedimenti argillosi rossastri formati dal ghiacciaio dell’Adda, denominati ferretto. Grazie alla costante presenza d’acqua dovuta alla abbondanti precipitazioni primaverili e autunnali e alla buona impermeabilità del substrato argilloso, che tende a trattenere l’acqua meteorica e a temperature medie invernali elevate (3°C), si è ricreato un ambiente in grado di accogliere una ricca biodiversità. Il sito presenta soprattutto interesse botanico (in particolare per la flora acquatica) e ornitologico. Interessanti nella zona anche i “cavoni”, depressioni boscate a volte di notevole profondità, creati anticamente come raccoglitori d’acqua piovana e forse come strade di collegamento.

Tra i segni e le testimonianze della storia si incontrano vestigia celtiche, longobarde e romane, opere idrauliche della bonifica benedettina alto medioevale, castelli medioevali e rinascimentali, chiese, santuari, centrali idroelettriche, filatoi e opifici cotonieri di inizio secolo.

Il visitatore nel suo “viaggio” lungo il fiume potrà sentire il rumore armonioso dell’acqua, i profumi intensi della natura e soprattutto cogliere l’identità, l’operosità e la passione delle comunità che hanno abitato e abitano questi luoghi. Nell’ambito del parco sono presenti testimonianze interessanti di ingegneria idraulica del secolo XIX tra le quali i navigli e le chiuse di Leonardo a Trezzo. Fra le opere di ingegneria civile è notevole il ponte di ferro di Paderno – Calusco. Per l’archeologia industriale un esempio di intervento urbanistico legato alla industrializzazione ottocentesca è il villaggio operaio di Crespi d’Adda, eccezionale testimonianza storica annoverata tra i patrimonio dell’Unesco:

Notevoli anche le quattro storiche centrali idroelettriche sull’Adda; partendo da nord troviamo: la Centrale idroelettrica Semenza a Calusco d’Adda (Bg), la Centrale Bertini e la Esterle entrambe a Porto di Cornate d’Adda (Mb) ed infine la Taccani a Trezzo sull’Adda, (Mi).

MONZA

Importante centro urbano di fama internazionale, ospita un circuito automobilistico celebrato da tutti gli appassionati di Formula 1 nel mese di settembre.

In questa città non mancano numerosi richiami storici e artistici: fra tutti citiamo la Corona Ferrea, che dal 1866 è conservata in una cappella del Duomo e secondo la tradizione al suo interno è stato forgiato un chiodo della crocifissione di Cristo. Per questo, nei secoli, è stata usata per incoronare con il titolo di re d’Italia i più importanti sovrani europei come Carlo Magno nel 775, Ottone I nel 952, Berengario nell’888, Federico I il Barbarossa nel 1158, Napoleone Bonaparte nel 1805, sino a Ferdinando I d’Austria nel 1838. Da non perdere è la magnifica Villa Reale, antica residenza della Corte Asburgica, costruita tra il 1777 e il 1870 sotto la guida dell’architetto Giuseppe Piermarini, ma anche i giardini della villa, primi in Italia secondo le modalità del giardino all’inglese e il Duomo dedicato a San Giovanni e collocato al centro della città.

Ufficio Informazione ed Accoglienza Turistica – Pro Monza

Portici Comunali Piazza Carducci – Monza
da lun. a dom. 9.00-12.00/15.00-18.00

+39.039/323222

pro.monza@tiscali.it

Fonte: wwww.turismo.milano.it

MILANO

Visitare Milano è un’esperienza straordinaria. Secoli e secoli di storia, di sperimentazione artistica, di distruzione e ricostruzione, di fervore culturale e scientifico, hanno dato alla città il volto che la contraddistingue oggi.

Per conoscere a fondo le bellezze artistiche e culturali di Milano, è possibile partecipare ai tour guidati. Tra le molteplici opzioni, vi è sicuramente quella che risponde alle esigenze e alla sensibilità di ogni turista. Alcune escursioni sono stagionali, altre sono disponibili tutto l’anno.

Per coloro che vogliono organizzare un tour tematico o preferiscono avere una guida a loro esclusiva disposizione, Milano dispone di una serie di Associazioni di Guide Turistiche che possono aiutare a gestire o preparare un itinerario turistico in città. In alternativa si possono contattare direttamente le guide abilitate.

UFFICI INFORMAZIONE E ACCOGLIENZA TURISTICA

SPAZIO DI PIAZZA CASTELLO SFORZESCO

Piazza Castello, 1 ang. Via Beltrami – Milano
Tel. 02 7740.4343
Fax: 02 7740.4333

Apertura:
Lunedì – venerdì 09.00 – 18.00
Sabato 09.00 – 13.30 14.00 – 18.00
Domenica e festivi 09.00 – 13.30 14.00 – 17.00
Chiuso il 25 dicembre, il 1 gennaio, il 1 maggio.

iat.info@provincia.milano.it

SPORTELLO STAZIONE CENTRALE

Galleria delle partenze di fronte ai binari13/14 – Milano
Tel. 02 7740.4318 – 4319
Apertura:
Lunedì – venerdì 09.00 – 18.00
Sabato 09.00 – 13.30 14.00 – 18.00
Domenica e festivi 09.00 – 13.30 14.00 – 17.00
Chiuso il 25 dicembre, il 1 gennaio, il 1 maggio.

iat.info@provincia.milano.it

Fonte: www.visitamilano.it

BERGAMO

Caratterizzata da una struttura urbana posta su due livelli, Bergamo costituisce una realtà unica in Lombardia e fra le più interessanti in Italia. La Città Alta, vero gioiello storico e artistico, è circondata dalle possenti mura venete che ne esaltano il profilo ed offrono magnifici scorci paesaggistici della pianura e delle colline retrostanti.
Una prima funicolare collega la città bassa al centro storico ed una seconda consente di raggiungere la soprastante collina di San Vigilio, imperdibile punto panoramico.
Cuore di città alta è la scenografica Piazza Vecchia, armonioso spazio di gusto rinascimentale, chiuso sul lato meridionale dalla massiccia mole del Palazzo della Ragione simbolo dell’età comunale. Dalla Piazza è possibile accedere con un moderno ascensore alla Torre Civica (Campanone) dalla cui sommità si gode una splendida vista del territorio circostante. Oltre il porticato del Palazzo della Ragione si apre la piccola e silenziosa Piazza del Duomo su cui si affacciano la Basilica di Santa Maria Maggiore, la cui costruzione risale al XII sec., la Cattedrale, dedicata a S. Alessandro, patrono della città, ed infine la Cappella Colleoni (sec. XV), ovvero il mausoleo del celebre condottiero Bartolomeo Colleoni.

In città alta sono concentrati i due terzi dei musei cittadini: il Museo Storico, il Museo Donizettiano, il Museo Archeologico, il Museo di Scienze Naturali. Da Colle Aperto si può raggiungere l’Orto Botanico, dove si possono ammirare le principali specie botaniche.
Nel periodo primaverile si rinnova inoltre l’apertura di alcune importanti dimore storiche.
Magnifici spazi pubblici, preziosi edifici sacri e splendidi palazzi nobiliari riccamente decorati sono testimoni del carattere di una città tutta da scoprire.

UFFICIO INFORMAZIONE E ACCOGLIENZA TURISTICA

Via Gombito, 13 (nella Torre del Gombito) – Bergamo

Orari di apertura:
Tutti i giorni, tutto l’anno
9.00-12.30 e 14.00-17.30

Tel. +39 035.242.226
Fax +39 035.242.994

turismo@comune.bg.it Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

Fonte: wwwturismo.provincia.bergamo.it

LECCO E IL LAGO

Lecco, racchiusa tra famose e suggestive montagne come le Grigne e il Resegone, si trova sulla sponda sud orientale del Lario, dove l’Adda ritorna a scorrere nel suo alveo di fiume, nei pressi di Pescarenico.
Nel centro storico si visitano i resti delle mura trecentesche di Azzone Visconti e le antiche Piazze del Mercato e del Teatro, nonché la Basilica di S. Nicoló con il suo altissimo campanile, affacciata sull’antico porto.

Alessandro Manzoni, illustre lombardo, trascorse gran parte della sua giovinezza nella Villa del Caleotto a Lecco e proprio nei dintorni trovò la giusta ambientazione del suo celeberrimo romanzo “I Promessi Sposi”: questa villa, ora visitabile, é diventata una casa-museo.

Il territorio della provincia di Lecco può essere considerato uno scrigno d’arte, natura e cultura. Custodisce monumenti straordinari, piccoli tesori artistici di singolare bellezza, importanti testimonianze storiche e culturali incastonate tra colli, montagne, paesaggi di pianura, fiumi e laghi in una continuità armonica e suggestiva.
Gran parte del territorio è zona lacustre, è lambita dal Lago di Como e include il Lago di Annone, di Garlate, di Olginate e di Pusiano.
Nella provincia troviamo il Parco regionale della Valle del Lambro Rogeno, Costa Masnaga, il Parco Regionale di Montevecchia e della Valle del Curone, il Parco dell’Adda Nord, il Parco Regionale del Monte Barro e la Riserva Regionale del Lago di Sartirana

Ufficio Informazione ed Accoglienza Turistica
Via Nazario Sauro 6- Lecco

Orari di apertura:
Tutti i giorni, tutto l’anno
9.00-12.30 E 14.30-18.00

Tel +390341295720

Info.turismo@provinzia.lecco.it

www.turismo.provicia.lecco.it

Da metà marzo a inizio ottobre apertura continuativa 7 giorni su 7, comprese le principali festività (Pasqua, Lunedì dell’Angelo, 1 Maggio, Ferragosto)

Apertura effettuata anche a dicembre fino al termine delle festività natalizie (6 gennaio) a eccezione del 25 e 26 dicembre e del 1° gennaio in cui è chiuso.

Fonte: wwwturismo.regione.lombardia.it, www.villeacomo.it

ATTIVITA'

BIKE IN GRUPPO (5-6 persone)

– Arrivi previsti in mattinata nelle giornate di sabato o domenicaTour in bike con percorso pianeggiante di 15 km sulle rive del fiume Adda compreso affitto bike da viaggio professionali;
– Consegna Kit di viaggio con presentazione percorso bike di 1 ora e visite;
– Servizio navetta: ore 11.00 verso Paderno d’ Adda, ore 13.00 rientro a Fondo Brugarolo;
– Servizio spa con percorso benessere  (dalle 13.30 alle 17.00) comprensivo di pranzo light e utilizzo di tutti i servizi interni al centro benessere.

TOTALE:  100,00 €/persona (per un minimo di 5 persone)

 
WEEK END IN DUE:
– Arrivo previsto il sabato mattinaTour in bike con percorso pianeggiante di 15 km sulle rive del fiume Adda compreso affitto bike da viaggio professionali;
– Consegna Kit di viaggio con presentazione percorso bike di 1 ora e visite;
– Pernottamento del sabato notte in camera matrimoniale con prima colazione inclusa e utilizzo gratuito piscina esterna nei mesi estivi (Giu-Sett);
– Domenica mattina: Servizio spa con percorso benessere  (dalle 10.00 alle 13.00) comprensivo di tutti i servizi interni al centro benessere.

TOTALE:  120,00 €/persona servizio navetta non incluso

SERVIZI AGGIUNTIVI (da concordare al momento della prenotazione)
Servizio navetta, ove non compresa, anche per trasferimenti da e per stazione ferroviaria/aeroporto
Pranzo/Cena a Fondo Brugarolo
Massaggi sportivi e trattamenti benessere mirati
Bike da viaggio professionali (anche elettriche o tandem)
Pranzo di sabato su percorso con ristoranti convenzionati
Specifiche visite siti di interesse culturale su percorso


© 2017 - Floricoltura S.S. dei f.lli Colombi soc. agr. - Via Manzoni 15, 20884 Sulbiate (MB) - P.Iva 03110530965 - Tel: 039/623735